iscrizionenewslettergif
Provincia

Lite per un computer: informatico spara e uccide cliente

Di Redazione11 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri in azione

I carabinieri in azione

PADERNO D’ADDA — Il cliente si lamentava della riparazione del computer. E allora lui, il tecnico informatico gli ha sparato a bruciapelo uccidendolo. E’ incredibile la vicenda accaduta a Paderno d’Adda, paese lecchese confinante con la provincia di Bergamo.

Un lite per futili motivi ha portato all’omicidio di Antonio Caroppa – 42 anni, fabbro, di Paderno. L’assassino è informatico di 45 anni che aveva assemblato il computer all’origine della diatriba fra i due.

Tecnico e cliente avevano già litigato per quel pc qualche giorno fa, dubitando delle effettive capacità del tecnico, ma la discussione era finita lì. Ieri sera, dopo le 23, l’informatico accompagnato da una cugina si è presentato a casa di Caroppa. Ha suonato il campanello e lo ha convinto l’uomo a scendere nei box sottostanti del complesso residenziale dove viveva con moglie e figlia di 5 anni.

Qui ha fatto fuoco. Poi si è dato alla fuga con la cugina. Mai i vicini che hanno visto un’auto allontanarsi hanno avvertito i carabinieri. I due sono stati rintracciati e arrestati. Dopo parziali ammissioni dovranno rispondere di omicidio aggravato in concorso.

Fine settimana con tempo in peggioramento

Fine settimana con tempo in peggioramento a Bergamo e provincia BERGAMO -- Sarà un fine settimana con tempo in peggioramento quello in arrivo. Fino a ...

Morosini, sospeso il vigile che ostacolò l’ambulanza

L'auto dei vigili blocca l'ingresso all'ambulanza BERGAMO -- "L'incolpato non ha fornito elementi sufficienti ad escludere con certezza l'impossibilità di porre ...