iscrizionenewslettergif
Poesie

“Sensazione” di Arthur Rimbaud

Di Redazione10 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Nelle sere azzurre d’estate, andrò pei sentieri,
punzecchiato dal grano, a pestar l’erba fine:
trasognato, ne sentirò sotto i piedi la freschezza.
Lascerò il vento a bagnarmi il capo nudo.
Non parlerò, non penserò a nulla:
ma l’amore infinito mi salirà nell’anima
e andrò lontano, molto lontano, come uno zingaro,
nella Natura, felice come assieme a una donna.

Traduzione dal francese a cura di Antonella Santoro

“Per Argeo” di Bacchilide

peine_leon_egipcio_500ac Balza, o Fama che doni la gloria, verso la sacra Ceo, recando la notizia grata che nella lotta ...

“La notte” di Donatella Bisutti

687189537_2021700 Io ti amo ti amo gridi non sai a chi ed esci nel buio a cercarti in ...