iscrizionenewslettergif
Economia

Produzione industriale: + 0,5 a marzo. Ma Confindustria vede nero

Di Redazione10 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Confindustria vede nero sulla ripresa

Confindustria vede nero sulla ripresa

BERGAMO — Un dato a sorpresa. L’indice della produzione industriale di marzo in Italia segna un +0,5 per cento rispetto al mese precedente. Lo dicono i dati diffusi oggi dall’Istat.

Nella media del trimestre gennaio-marzo, l’indice è diminuito del 2,1 per cento rispetto al trimestre precedente. La produzione effettiva nello stesso periodo è scesa del 5,8 per cento.

“In Italia la ripresa si allontana” fanno sapere dal Centro Studi di Confindustria che oggi ha emesso il suo flash sulla congiuntura economica.

“La domanda interna (specie i consumi) cala più del previsto e l’export ha perso slancio rispetto a qualche mese fa, nonostante il commercio mondiale vada meglio. Il credit crunch si è ulteriormente accentuato” segnalano gli industriali.

Europa, per uscire dalla crisi servono due monete

La proposta: due euro diversi in EuropaTutta questa confusione di materia economico finanziaria, tra un premier che parla come un robot, ...

Borse in picchiata, Moody’s declassa 26 banche italiane

Giornata difficile per le Borse europee MILANO -- Mentre le vicende della Grecia e la sconfitta della Merkel spaventano i mercati, ...