iscrizionenewslettergif
Politica

Lorenzi (Pdl): aggressione tifoso juventino sfregio a Bergamo

Di Redazione9 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Enzo Lorenzi

Enzo Lorenzi

BERGAMO — “L’aggressione al tifoso bianconero e a suo figlio, l’ennesima sempre da parte di una piccola minoranza di ultras atalantini, è uno sfregio a una città e a una popolazione che nulla ha da spartire con questo piccolo nucleo di violenti”. Lo ha detto Enzo Lorenzi della Giovane Italia di Bergamo, il movimento giovanile del Popolo della Libertà.

“Siamo ormai quasi abituati a questi episodi, a questo squadrismo, ed è proprio questo il segnale peggiore. Non solo come juventino, ma come bergamasco mi sento offeso. Così come tanti amici tifosi della Dea, tifosi veri, che vanno allo stadio per vedere la partita e non per fare guerriglia urbana”.

“Questi episodi vanno stigmatizzati, isolati e condannati senza se e senza ma, andando anche ad individuare chi, nell’indifferenza, non fa nulla per evitare che si ripetano ancora. La stessa società Atalanta – conclude Lorenzi – dovrebbe fare e dire qualcosa: certi fatti, che danneggiano l’immagine di tutta Bergamo, non devono più ripetersi”.

Dopo le amministrative, soffia il vento del cambiamento

il vento del cambiamento soffia anche a Bergamo BERGAMO -- Il vento del cambiamento soffia forte anche a Bergamo. E' questa la sensazione ...

Bettoni (Udc): azzerare la giunta Formigoni

Valerio Bettoni BERGAMO -- "Mi sembra che si continui a far finta di non vedere la profondità ...