iscrizionenewslettergif
Bergamo

Federmanager: giovedì l’assemblea di Bergamo

Di Redazione9 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Mario Giambone

Mario Giambone

BERGAMO — “Per continuare a far bene il nostro lavoro dovremo prestare maggiore attenzione alle esigenze e alle problematiche manifestate dagli associati. Solo così saremo in grado di dare risposte adeguate sulle principali questioni che riguardano la nostra categoria”. Lo ha detto il presidente di Federmanager Bergamo Mario Giambone alla vigilia dell’assemblea provinciale convocata per giovedì 10 maggio, alle 17.30, al Centro delle Professioni del Kilometro Rosso.

“La volontà dell’organizzazione che riunisce i dirigenti bergamaschi di imprese industriali a potenziare l’impegno a fianco degli iscritti, sia l’intenzione di fare un bilancio realistico delle odierne realtà operative, dove viene richiesta una diversa e duttile capacità gestionale, oltre che di valutare e discutere gli elementi fondamentali alla base della ‘governance’ aziendale” ha detto Giambone.

Un traguardo possibile soprattutto se “ciascuno dei circa 1600 colleghi tesserati, in attività o in pensione, avvierà una seria riflessione su ciò che può e deve fare per aiutare il Paese ad uscire dalla crisi in cui versa. Si tratta di una partita delicatissima in cui la nostra organizzazione può essere decisiva. Rivendicando, per esempio, il ruolo di rappresentanza, sia d’interessi sia d’identità, della classe dirigente che non potrà non essere coinvolta nel processo di modernizzazione del Paese, premessa indispensabile per uscire dalla difficile situazione in cui versa”.

“Grazie alla presenza  di alcune figure di primissimo piano – Mario Cardoni, Direttore Generale di Federmanager, Vincenzo Emiliani, Direttore Fasi, Oliva Masini, Responsabile del Settore Previdenza di Previndai, Marco Rossetti, Responsabile di Assidai, e Stefano Natali, Direttore operativo di Praesidium – gli iscritti che interverranno all’Assemblea, avranno la possibilità di approfondire, ponendo anche domande specifiche, su questioni inerenti situazioni lavorative, previdenziali, sanitarie, formative e assicurative” ha aggiunto Giambone.

Durante il Question time, il vicepresidente di Federmanager Bergamo, Diego Macario, fornirà aggiornamenti sul ‘Bilancio delle Competenze’, il progetto – introdotto con il CCNL 25 novembre 2009 e finanziato da Fondirigenti – per aiutare i dirigenti a fare un punto sulla propria situazione, professionale e personale, fornendo inoltre consigli su come migliorarsi.

“Mi auguro che soprattutto i giovani Colleghi vogliano approfondire le potenzialità di questo particolare ed innovativo strumento contrattuale che, in maniera assolutamente personale e riservata, può consentir loro di valorizzare i propri punti di forza e colmare, per tempo, eventuali gap rispetto alle competenze richieste dal mercato del lavoro dirigenziale” ha auspicato il presidente.

Lunedì sera sciopero dei mezzi pubblici: disagi in vista

Disagi in vista per lo sciopero di mezzi pubblici del 14 maggio BERGAMO -- Le aziende municipalizzate dei trasporti Atb e Teb rendono noto che lunedì 14 ...

Popolare di Bergamo: salgono gli utili nel primo trimestre

La sede della Banca Popolare di Bergamo BERGAMO -- Utile netto in salita per la Banca Popolare di Bergamo. La principale banca ...