iscrizionenewslettergif
Politica

Bettoni (Udc): azzerare la giunta Formigoni

Di Redazione9 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Valerio Bettoni

Valerio Bettoni

BERGAMO — “Mi sembra che si continui a far finta di non vedere la profondità della crisi del sistema Lombardia nella ancora più grave stallo economico della società e nella perdita di credibilità complessiva derivata da ripetute indagini che hanno colpito proprio l’Ufficio di Presidenza”. È quanto ha dichiarato Valerio Bettoni, consigliere regionale dell’Udc al Pirellone, commentando l’elezione del leghista Fabrizio Cecchetti a Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, in sostituzione di Davide Boni.

Secondo Bettoni “questo passaggio non rappresenta sicuramente l’atto di purificazione per ripartire richiamato dallo stesso presidente Formigoni e dal suo mondo valoriale di riferimento. La giunta Formigoni sta attraversando da tempo un profonda crisi di credibilità e capacità di governo non risolta dai rimpasti né tantomeno da questa nuova elezione”.

Infine la richiesta dell’esponente centrista a Formigoni di “aprire un serio confronto in Consiglio regionale per verificare se sia ancora possibile ricercare un’adeguata governabilità da qui alla fine della legislatura, perché oggi è evidente che è saltato il bossismo, è saltato il berlusconismo e in questi fallimenti politici del federalismo e del liberismo sono saltati anche la visione e la spinta propulsiva del governo e del Consiglio regionale”.

La soluzione, secondo Bettoni, passa attraverso “l’azzeramento della giunta e dell’Ufficio di presidenza e una loro ricomposizione che chiami le migliori energie imprenditoriali, economiche, sociali e culturali della Lombardia all’assunzione di una responsabilità di guida, di indirizzo, di esempio, di partecipazione può aiutare la ricerca di una soluzione d’emergenza”.

Lorenzi (Pdl): aggressione tifoso juventino sfregio a Bergamo

Enzo Lorenzi BERGAMO -- "L’aggressione al tifoso bianconero e a suo figlio, l’ennesima sempre da parte di ...

Grillo: non siamo il terzo partito, siamo il primo movimento

Beppe Grillo BERGAMO -- "Non siamo un partito, il terzo partito d'Italia, siamo il primo movimento di ...