iscrizionenewslettergif
Poesie

“Sulla riva” di Mario Luzi

Di Redazione8 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

I pontili deserti scavalcano le ondate,
anche il lupo di mare si fa cupo.
Che fai? Aggiungo olio alla lucerna,
tengo desta la stanza in cui mi trovo
all’oscuro di te e dei tuoi cari.
La brigata dispersa si raccoglie,
si conta dopo queste mareggiate.
Tu dove sei? ti spero in qualche porto…
L’uomo del faro esce con la barca,
scruta, perlustra, va verso l’aperto.
Il tempo e il mare hanno di queste pause.

“Lui e il mar” di Roberto Tosoratti

Sand_Art_Lovers Se non ci sei mi manchi se ci sei a volte m'infastidisce... odio quando ci sentiamo stanchi e ...

“Per Argeo” di Bacchilide

peine_leon_egipcio_500ac Balza, o Fama che doni la gloria, verso la sacra Ceo, recando la notizia grata che nella lotta ...