iscrizionenewslettergif
Italia

Dirigente Ansaldo gambizzato: tecnica da Brigate Rosse

Di Redazione8 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I rilievi degli specialisti dei Carabinieri sul luogo dell'attentato

I rilievi degli specialisti dei Carabinieri sul luogo dell'attentato

GENOVA — Sarebbe una “tecnica da Brigate Rosse” quella utilizzata dai malviventi per gambizzare Roberto Adinolfi, amministratore delegato dell’Ansaldo Nucleare ieri mattina a Genova. Ne sono convinte le agenzie di sicurezza italiane e gli inquirenti che indagano sul caso.

Secondo le fonti, l’attentato “altamente simbolico”, ha caratteristiche tipiche degli Anni di piombo. “Uno dei primi attentati delle Br fu proprio all’Ansaldo negli anni ’70 – spiegano – oggi e’ come se avessero voluto dire ricominciamo come 40 anni fa”. A confermarlo anche il tipo di arma utilizzata. La moto utilizzata dagli attentatori è stata ritrovata abbandonata poche ore dopo. Risulta rubata.

Nessuna rivendicazione è giunta per ora alla Procura di Genova. Adinolfi è stato operato ieri all’ospedale San Martino. Le sue condizioni non sono gravi.

Terrore al luna park, crolla “tappeto volante”: 11 feriti

Una giostra del "tappeto volante" MODENA -- Lo scricchiolio, poi un botto e le urla di terrore della folla. Sono ...

Sesso durante la lezione: sospesi due studenti

Un gruppo di studenti PERUGIA -- Due studenti di prima superiore dell’istituto Alberghiero di Spoleto sono stati sorpresi mentre ...