iscrizionenewslettergif
Provincia

Palosco, presa la banda dei tombini

Di Redazione7 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Presa la banda dei tombini

Presa la banda dei tombini

PALOSCO — Sono stati ritrovati centinaia e centinaia di tombini, spariti dai paesi della Bergamasca nei mesi scorsi. Erano in un capannone di Palosco, in provincia di Bergamo, gestito da un rottamatore finito ora nei guai per ricettazione.

Tutto è partito dalla segnalazione di un testimone che aveva visto i ladri in azione e segnalato la targa ai carabinieri. I militari sono risaliti alla vettura dell’uomo, un 34enne di Montello denunciato per furto. Poi analizzando i filmati delle telecamere hanno identificato un secondo ladro: un 35enne di Chiuduno. E da lì sono arrivati al rottamatore: un 75enne di Palosco, titolare dell’impresa che pagava 20 centesimi al chilo per i tombini.

Ebbene, i carabinieri in quel capannone hanno trovato 11 tonnellate di tombini, griglie e chiusuni accatastati uno sull’altro. Erano spariti dalle strade di Palosco, Chiuduno, Villongo, Sarnico e Grumello (85 solo in quest’ultimo, con un danno di 8.500 euro) e destinati alle fonderie.

Arresto convalidato: Martinelli resta in carcere

Il logo di Equitalia BERGAMO -- E' stato convalidato l'arresto di Luigi Martinelli, l'imprenditore che giovedì pomeriggio ha assaltato ...

Rally della Prealpi Orobiche: ecco le prove speciali

Le prove speciali del Rally delle Prealpi Orobiche SELVINO -- In occasione del 29esimo "Rally Prealpi Orobiche" che si svolgerà il prossimo 1-2 ...