iscrizionenewslettergif
Università

Proteste in tutta Italia contro i tagli

Di Redazione24 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Studenti in piazza

Studenti in piazza

Gli studenti sono tornati in piazza in tante città italiane per ribadire la propria “resistenza alle politiche spregiudicate del Governo Monti”.

“L’aumento della tassazione universitaria, la legge Aprea sulla scuola, il tentativo di costruire un ´questionario truffa´ per abolire il valore legale del titolo di studio – spiegano i manifestanti della Rete della Conoscenza – sono il segno della continuità tra le politiche del Governo Berlusconi e quelle del Governo Monti”.

“Mentre aumentano disoccupazione e precarietà, soprattutto tra i giovani, il Ministro Fornero – dichiara Federico Del Giudice della Rete della Conoscenza – mette in campo un ddl che cancella i diritti dei lavoratori e peggiora la condizione dei precari, il Ministro Profumo continua l’opera di privatizzazione di scuole e università non cancellando i tagli imposti dal Ministro Gelmini, anzi, aumentando le tasse e peggiorando il diritto allo studio”.

Seminario sulle relazioni con le famiglie

Sede di Sant'Agostino La Facoltà di Scienze della Formazione presenta il seminario "Le RSA: dimensioni di qualità e ...

Seminario sui servizi all’estero

Sede di Via dei Caniana, Bergamo Seminario sui servizi all'internazionalizzazione. L'incontro si terrà mercoledì, 2 maggio 2012 alle ore 14.00 ...