iscrizionenewslettergif
Politica

Finmeccanica: indagini su tangenti ai partiti italiani

Di Redazione24 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il procuratore di Napoli Henry Woodcock

Il procuratore di Napoli Henry Woodcock

NAPOLI — I magistrati di Napoli hanno recuperato in un fiduciaria svizzera con sede a Lugano i documenti che proverebbero il pagamento di tangenti da parte di Finmeccanica per ottenere commesse estere e per finanziare la politica italiana.

Si tratterebbe di milioni di euro versati dopo la sigla dell’accordo per la vendita di 12 elicotteri di Agusta Westland al governo indiano. I soldi sarebbero arrivati a partiti italiani attraverso un sistema, già accertato in altre indagini, per creare “fondi neri”.

E le indagini dei pm di Napoli si intrecciano con quelle avviate sull’attività di riciclaggio che chiama in causa la Lega Nord, circostanza, questa, negata ieri sera dall’ex ministro Maroni.

Ora sarà esaminato il materiale sequestrato ieri su ordine del pool, che intanto indaga anche sul caso Lavitola. Nei fascicoli ci sono i verbali di due testimoni “eccellenti” come Lorenzo Borgogni – ex capo delle relazioni istituzionali – e Francesco Tuccillo, ex presidente di Finmeccanica Africa.

Ruby intercettata: 47mila euro al mese da Berlusconi

Ruby e Berlusconi MILANO -- Silvio Berlusconi avrebbe dato 47mila euro a settimana a Ruby. Lo sostiene la ...

Bortolussi: vi spiego la grande truffa delle tasse (video)

Giuseppe Bortolussi durante il suo intervento a Bergamo BERGAMO -- "C'è una grande truffa. Il nostro problema non è l'evasione fiscale. Noi, in ...