iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bassa

Resta in carcere il maestro accusato di abusi sessuali

Di Redazione20 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri in azione

I carabinieri in azione

PALOSCO — Emergono particolari sempre più inquietanti dalla terribile vicenda di abusi sessuali su minori che vede coinvolto un maestro della scuola elementare di Palosco, in provincia di Bergamo, arrestato in flagranza di reato martedì scorso.

Secondo quanto appurato dagli investigatori, il povero bimbo avrebbe ha subìto abusi almeno per due volte. Lo ha detto il giudice delle indagini preliminari Ezia Maccora. L’arresto del docente – 61 anni, sposato con figli e sospeso dal provveditore -, è stato convalidato.

Il gip ritiene che l’uomo, qualora fosse rimesso in libertà, possa inquinare le prove o reiterare il reato. Per questo ne ha disposto la detenzione. Il magistrato ha definito “inequivocabili” le immagini registrate da telecamere nascoste piazzate dai carabinieri nel seminterrato della scuola da circa due settimane. Il bambino ha confermato che gli abusi sono avvenuti per due volte.

Le indagini dei carabinieri di Martinengo ora puntano a stabilire se il maestro abbia rivolto “attenzioni” simili anche ad altri alunni. Nel frattempo cresce la preoccupazione e l’ansia nei genitori per questa bruttissima vicenda.

Abusi sessuali nel seminterrato: le telecamere incastrano il maestro

I carabinieri in azione PALOSCO -- I legali si trincerano dietro un no comment. Ma per loro sarà davvero ...

Avvolto dalle fiamme nel garage: giovane gravissimo

L'elicottero di soccorso CAVERNAGO -- Un ragazzo di 22 anni, di origine indiana è stato ricoverato all'ospedale di ...