iscrizionenewslettergif
Provincia

Turismo invernale: annata pessima per gli operatori

Di Redazione19 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gli impianti del Monte Pora, di fronte la Presolana

Gli impianti del Monte Pora, di fronte la Presolana

BERGAMO — “La crisi economica e le condizioni meteo sfavorevoli condizionano tutto”: bastano pochi minuti di conversazione con i gestori degli impianti della Valbrembana o quelli della Valseriana per capire che aria tira sull’economia di quelle zone. Ve lo diranno subito: la stagione per 2011-2012 per il turismo invernale è stata pessima. Ebbene, ora la conferma arriva dall’ultima ricerca effettuata dall’Osservatorio turistico della montagna.

Secondo lo studio, gli operatori italiani hanno registrato pessime performance a Natale, settimane bianche in calo, contrazione delle vendite di skipass. Per 6 operatori su 10, la scorsa stagione è “da dimenticare, la peggiore degli ultimi dieci anni”.

Per salvare i fatturati non sono bastati i fine settimana o la Pasqua bassa. I bilanci degli impianti, degli albergatori e dei ristoratori registrano tutti un segno meno.

I cali di presenze e fatturato sono generalizzati, con la sola eccezione della Valle d’Aosta.

San Paolo d’Argon: venerdì notte interruzione acqua

Interruzione dell'acqua a San Paolo d'Argon SAN PAOLO D'ARGON -- Nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 aprile 2012, per ...

Farmacie: l’obbligo del direttore è una discriminazione

Patrizia Siliprandi TREVIGLIO -- Crescono i malumori e le preoccupazioni fra i farmacisti per la recente norma ...