iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Gravidanza: preconcepimento con acido folico

Di Redazione18 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gravidanza e acido folico

Gravidanza e acido folico

La salute della donna prima e durante la gravidanza è sempre più importante per medici e farmacisti.

Parte da Federfarma Verona e dalle 220 farmacie affiliate un progetto ambizioso, chiamato “Pensiamoci prima”, a sostegno della salute preconcezionale, e “Studio acido folico aifa” che riporta anche gli indirizzi completi dei centri sanitari di riferimento.

Come spiega il pieghevole, una corretta assunzione di acido folico subito prima della gravidanza abbatte di oltre il 40 per cento il rischio di gravi patologie neurologiche nel bebè.

“Assumere l’acido folico appena si ha la conferma di essere in gravidanza è già troppo tardi, perché generalmente la gestazione è già alla quinta settimana. Considerando che il nostro organismo viene formato nelle primissime settimane dalla data del concepimento è facile capire quale possa essere il ritardo per la prevenzione di patologie gravissime quali la spina bifida, cardiopatie congenite e labiopalatoschisi – spiega Pierpaolo Mastroiacovo professore di pediatria, direttore “Alessandra Lisi International Centre on Birth Defects and Prematurity” (Roma), centro collaborativo dell’Oms.

Autismo: maggior rischio se aumenta l’età paterna

Autismo Il rischio di sviluppare autismo sale con l'aumentare dell'età paterna. La scoperta arriva da "Nature". I ...

Primavera: virus per i 1,3 milioni di bambini

Virus di primavera Primavera, tempo di virus. Infatti 1 milione e 380 mila "under 18" italiani hanno contratto ...