iscrizionenewslettergif
Bergamo

Farmacie: titolare over 65? Sostituzione obbligatoria

Di Redazione18 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Farmacisti in allarme per la nuova legge

Farmacisti in allarme per la nuova legge

BERGAMO — La lettera, già arrivata a diversi farmacisti e in arrivo per molti altri, ha questo tenore: “Si invita la signoria vostra, che ha superato l’età pensionabile a provvedere con ogni urgenza e comunque non oltre 30 giorni ad affidare responsabilità tecnica dell’esercizio a un direttore”.

La missiva, inviata dalle Asl, sta mettendo in allarme i farmacisti di tutta Italia. Ma è il risultato della legge sulle liberalizzazioni in vigore dal 25 marzo. Quella legge, contestatissima dai farmacisti, meno dal sindacato, prevede che all’età di 65 anni il titolare dell’esercizio lasci il timone a una figura tecnica.

La questione ha messo i farmacisti sul piede di guerra. Il rischio, soprattutto per le piccole farmacie, che non possono permettersi di assumere “direttori generali”, è quello della chiusura dell’attività. Anche perché la legge non lascia spazio a dubbi. “Nel caso di non ottemperanza potrà essere avviato immediatamente un provvedimento disciplinare da parte dell’ordine professionale fermo restando la possibilità dell’autorità competente di disporre provvedimenti che incidono sull’apertura della farmacia”.

Sulla vicenda probabilmente arriveranno centinaia di ricorsi. E dire che, secondo una ricerca commissionata da Federfarma a Ispo, il 94 per cento degli italiani finora ha dato un giudizio positivo sulla qualità delle farmacie del Belpaese, per vicinanza al pubblico e professionalità.

Bergamo, torna la Fiera dei librai sul Sentierone

Torna la Fiera dei librai sul Sentierone BERGAMO -- Torna il tradizionale appuntamento con la Fiera dei librai in centro Bergamo. Dal ...

Bancale cade da camion: operaio grave

Ambulanza BERGAMO -- Drammatico incidente sul lavoro questo pomeriggio intorno alle 14.30 a Bergamo. Un operaio ...