iscrizionenewslettergif
Politica

Boni si dimette dalla presidenza del consiglio regionale

Di Redazione17 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Davide Boni si è dimesso dalla presidenza del consiglio regionale

Davide Boni si è dimesso dalla presidenza del consiglio regionale

MILANO — Il presidente del consiglio regionale della Lombardia Davide Boni, indagato per corruzione per tangenti da 1 milione di euro per alcuni interventi immobiliari nel comune di Cassano d’Adda, rassegna le sue dimissioni. Boni resta comunque in consiglio regionale.

“Ho sentito un dovere in questo momento in cui il mio partito è continuamente sui giornali” ha spiegato il leghista in una conferenza stampa, aggiungendo che “non c’é stato altro, la mia situazione giudiziaria non è cambiata rispetto a 5 settimane fa” e “sono estraneo” a quella vicenda.

Boni ha spiegato che le sue dimissioni dal presidenza saranno depositate domattina (18 marzo). Il suo sostituto, che dovrebbe essere un leghista, sarà eletto il prossimo 8 maggio, nella prima seduta del Consiglio regionale.

“La Lega è la mia vita, da domani tornerò alla politica attiva, che mi mancava. Dopo 35 giorni – ha detto facendo riferimento all’informazione di garanzia ricevuta per un presunto giro di tangenti – la situazione non è facile, soprattutto a livello personale, soprattutto avendo una famiglia”.

Le dimissioni di Boni seguono, a stretto giro, quelle di Renzo Bossi e degli assessori Monica Rizzi e Stefano Maullu.

Finanziamento pubblico ai partiti: non c’è limite all’impudenza

Alfano, Bersani e Casini ROMA -- Mentre gli italiani affrontano i più gravosi sacrifici economici della storia del paese, ...

Lega: Belsito riconsegna oro e diamanti, ma dov’è finito il resto?

Francesco Belsito MILANO -- Molti fedelissimi della Lega, scettici sulla questione dei diamanti, ora dovranno ricredersi. L'ex ...