iscrizionenewslettergif
Provincia

Accusato di evasione fiscale, commerciante muore d’infarto

Di Redazione16 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Vilminore di Scalve

Vilminore di Scalve

VILMINORE — E’ stato trovato morto nella sua abitazione, probabilmente stroncato da un infarto, il commerciante di 39 anni finito in un’inchiesta della Guardia di finanza per una presunta evasione da 530mila euro, compiuta insieme al suo socio.

Luca Tosini, questo il nome dell’imprenditore, proprietario di un supermarket a Vilminore di Scalve, in provicia di Bergamo, non aveva mai accusato problemi di cuore in precedenza. E’ stato ritrovato privo di vita proprio dal suo collega che lo aveva chiamato invano al telefono più volte.

Secondo le indagini delle Fiamme Gialle, i due, per almeno cinque anni, avrebbero emesso e poi annullato centinaia di scontrini fiscali, sottraendosi così al pagamento delle imposte.

Smottamento sulla strada: chiusa la Brembilla-Gerosa

Una frana BREMBILLA -- Cominciano a manifestarsi i danni dell'ondata di maltempo che in provincia di ...

Tasse sulla benzina: autotrasportatori sul piede di guerra

Autotrasportatori preoccupati dai rincari della benzina BERGAMO -- "L’ulteriore tassa di 5 centesimi prevista per il finanziamento della Protezione Civile in ...