iscrizionenewslettergif
Italia

Tassa sugli sms: il governo fa dietrofront

Di Redazione13 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il governo ritira la tassa sugli sms

Il governo ritira la tassa sugli sms

ROMA — La sola ipotesi nel giro di poche ore ha scatenato un putiferio immane. E così il governo ha dovuto soprassedere sull’ipotesi di tassare di 2 centesimi anche gli sms per finanziare la Protezione civile.

Il provvedimento era contenuto nella bozza di decreto legge di riforma della Protezione civile. Prevedeva che, in caso di dichiarazione dello stato di emergenza, il governo possa mettere una tassa fino a 2 centesimi su ogni sms con l’obiettivo di reintegrare il fondo imprevisti del ministero dell’Economia.

Ma dopo il coro di proteste, la tassa sarebbe stata tolta dalla bozza che arriverà in aula oggi. Confermato invece l’aumento fino a 5 centesimi al litro dell’aliquota dell’accisa sulla benzina a livello nazionale.

Sesso e foto osé con una 14enne: insegnante di musica nei guai

L'intervento della Polizia AVELLINO -- E' stato arrestato dalla squadra mobile di Avellino Marco Colella, l'insegnante di musica ...

Scossa di terremoto nella notte fra Bologna e Pistoia

Un sismografo BOLOGNA -- La terra ha tremato in piena notte. Scossa ti terremoto ieri sera alle ...