iscrizionenewslettergif
Politica

Caso Lusi: sospetti su altri 13 milioni

Di Redazione13 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi

L'ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi

ROMA — Soldi a profusione. Oltre ai 13,5 milioni spariti dalle casse della Margherita, ci sono sospetti su altri 13 milioni. L’inchiesta della magistratura sui conti del partito si fanno più complesse e paiono scoperchiare un pozzo senza fondo.

Secondo quanto rilevato dalla società di consulenza contabile ingaggiata dallo stesso partito per far luce sui conti della Margherita e la perizia depositata ai pm di Roma, nelle spese dell’ex tesoriere Luigi Lusi ci sarebbero altri 800mila euro in un anno, senza alcuna documentazione. Persino un viaggio a Londra in aereotaxi per 15mila euro.

Dunque sarebbero ben 27 i milioni oggetto di appropriazioni indebite attribuite a Lusi. Di questi, 13,5 sono soldi dirottati da Lusi nel periodo 2007 – 2011 sulla sua società “Ttt”, attualmente sotto sequestro.

Altri 13 milioni, secondo quanto emerso dalla relazione fatta dai consulenti contabili della Margherita e depositata oggi in procura, riguardano spese non documentate su cui sono in corso indagini non solo da parte degli inquirenti, ma anche di Bankitalia.

Nella sua relazione, la società Kpmg ha preso in esame la contabilità della Margherita a partire dal 2001. Nel documento si sottolinea che “risultano spese per viaggi e trasferte elettorali pari ad euro 869.428 che si riferiscono a centinaia di assegni di piccolo taglio (inferiori ai 12 mila euro) emessi dal tesoriere sul conto corrente acceso presso Bnl” e registrati “senza alcun documento a supporto della spesa sostenuta”.

Lega: accertamenti su Calderoli. L’ex ministro: a disposizione

Roberto Calderoli BERGAMO -- La Procura di Milano sta compiendo accertamenti sulla posizione di Roberto Calderoli in ...

Pdl: Mantovani apre alla giunta tecnica in Regione

Mario Mantovani BERGAMO -- Il coordinatore regionale del Pdl Mario Mantovani apre alla possibilità di una giunta ...