iscrizionenewslettergif
Politica

I leghisti non perdonano: bordate di fischi al Trota (video)

Di Redazione11 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Maroni sul palco di Bergamo

Roberto Maroni sul palco di Bergamo

BERGAMO — Che la base leghista sia stufa, ma veramente stufa della gestione del partito versione cerchio magico è cosa nota. E ieri sera ne è arrivata la conferma a suon di fischi.

Mentre l’ex ministro dell’Interno Roberto Maroni arringava la folla sono piovuti boati di approvazione e giubilo persino per Umberto Bossi. Ma quando il discorso di Maroni si è spostato su Renzo Bossi, dalla platea sono partite bordate di fischi fortissime.

E mentre il Senatur sbiancava in volto, il segretario provinciale della Lega di Bergamo Cristian Invernizzi voltava la faccia dall’altra parte, imbarazzatissimo.

Insomma, la base non è più disposta a perdonare. Anzi.

Consonni (Psi): dopo la Lega voltare pagina

Santo Consonni BERGAMO -- "Il disastro leghista è l’ennesima dimostrazione di come dovremmo tutti, mezzi di informazione ...

Favorì la nomina di un primario: indagato Nichi Vendola

Nichi Vendola BARI -- Una dopo l'altra, la magistratura sta facendo cadere tutte le icone della politica, ...