iscrizionenewslettergif
Politica

Favorì la nomina di un primario: indagato Nichi Vendola

Di Redazione11 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Nichi Vendola

Nichi Vendola

BARI — Una dopo l’altra, la magistratura sta facendo cadere tutte le icone della politica, scoperchiando vasi di Pandora che non osavamo immaginare. Dopo la Lega, finisce sotto inchiesta anche il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola.

Vendola è indagato per concorso in abuso d’ufficio. Secondo i magistrati avrebbe favorito la nomina di un primario all’ospedale San Paolo. Lo ha reso noto lo stesso governatore che ha convocato una conferenza stampa d’urgenza.

Ad accusarlo l’ex dirigente dell’Asl Puglia Lea Cosentino, indagata nello stesso procedimento e già comparsa nel caso Tarantini. Ad entrambi è stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini.

La nomina riguarda Paolo Sardelli, primario di chirurgia toracica all’ospedale San Paolo di Bari. Vendola si è detto “sereno” ed estraneo alle accusa. Il governatore della Puglia ha detto di aver gestito le cose “con trasparenza”. Vendola è legata da un’amicizia con Sardelli, “ma mi sono interessato nella misura di chiedere che fossero concorsi veri, che avessero una platea credibile di partecipanti e che potesse vincere il migliore”.

I leghisti non perdonano: bordate di fischi al Trota (video)

Roberto Maroni sul palco di Bergamo BERGAMO -- Che la base leghista sia stufa, ma veramente stufa della gestione del partito ...

Stucchi (Lega): ci aspettano sfide difficilissime

Giacomo Stucchi BERGAMO -- "Adesso si torna a correre ad una velocità per noi abituale, con Umberto ...