iscrizionenewslettergif
Poesie

“Erano pareti dell’infanzia” di Ennio Cavalli

Di Redazione11 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Trottola di martellate
contro la vecchia casa,
esito di bufera sui muri aggrediti
dal bulldozer:
erano pareti dell’infanzia
i gusci d’intonaco infranto
sotto i piedi.
Vicino al pozzo dissanguato
i kaki hanno chiuso gli ombrelli,
ragnatele di fumo avvolgono scatole
di giocattoli perduti,
intorno all’aiuola si direbbe
ancora segnato
il faticoso percorso
di una mia Indianapolis a peda
li.

“L’Ulisse sivigliano” di Fabio Scotto

ocean-lover-couple-kiss Risalgo con le foglie per i rami in testa un cappellaccio sivigliano Del giorno che si scorcia non mi ...

“Dedica al fuoco” di Roberto Deidier

fire0006 Con la legna di una casa abbattuta Ti ravvivo per restarti accanto Senza paura, perché adesso la ...