iscrizionenewslettergif
Bergamo

Bergamo: 1655 euro a testa in tasse. E ora arriva anche la stangata

Di Redazione7 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Italiani sempre più tartassati

Italiani sempre più tartassati

BERGAMO — Le tasse locali sono costate lo scorso anno 1230 euro ad ogni italiano. Lo sostiene una recente ricerca della Cgia di Mestre che si riferisce alla pressione fiscale 2011. I più tartassati, manco a dirlo, sono gli abitanti della Lombardia, che ha ben 8 Comuni capoluogo nei primi 10 posti della classifica generale.

Al top c’é Varese, con una pressione tributaria locale pro capite di 1.714 euro, seguita da Lecco (1.681) e Bergamo (1665). Le tasse locali più basse sono applicate nel Comune sardo di Lanusei, 671 euro l’anno.

La situazione è fotografata prima delle due manovre approvate dal governo Berlusconi e del decreto salva Italia di Monti. Il bello è che per il 2012 è in arrivo un ulteriore stangata. Con l’introduzione dell’Imu, estesa alle prime case, e l’aumento delle rendite catastali e dell’Irpef porteranno nelle casse dello Stato maggior gettito complessivo di 12,8 miliardi di euro (10,6 l’Imu, 2,2 l’addizionale regionale Irpef).

“Tuttavia, Comuni e Regioni non vedranno neppure un euro di queste maggiori entrate perché finiranno completamente nelle casse dello Stato”, ricorda la Cgia.

Mercato allo stadio: sabato chiusura anticipata per la partita

Il piazzale dello stadio di Bergamo BERGAMO -- Sabato prossimo, 7 aprile, il mercato di Piazzale Goisis a Bergamo avrà una ...

I medici: non confondere cure primarie e pronto soccorso

Le precisazioni dell'Ordine dei Medici Egregio direttore, un recente intervento di Cisl, sulla stampa locale, ha riportato l’attenzione sui temi della ...