iscrizionenewslettergif
Economia

Allarme disoccupazione in Bergamasca: 20mila senza lavoro

Di Redazione3 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Allarme disoccupazione in Bergamasca: 20mila senza lavoro
Cresce la disoccupazione in Bergamasca

BERGAMO — Se l’Italia piange, Bergamo non ride. Sono decisamente preoccupanti i dati riguardanti la disoccupazione nella nostra provincia. Secondo l’ufficio studi della Camera di Commercio di Bergamo la quota di persone senza lavoro è cresciuta di circa duemila unità, lo scorso anno, portando il totale a 20mila persone.

Il tasso di disoccupazione nella nostra provincia è del 4,1 per cento, in crescita dello 0,4 rispetto all’anno precedente. E’ una dato al di sotto della media regionale che si attesta al 5,8 per cento. E meno della metà di quello nazionale attestato all’8,4. Tuttavia ci sono segnali di preoccupazione.

Ad impensierire famiglie e imprese è la mancanza di speranze. E’ cresciuta infatti la fetta delle persone inattive. Sono infatti oltre tremila in tutta la provincia quelli che non cercano più lavoro, per questioni d’età o perché convinti che manchino prospettive d’impiego.

Carlo Scotti-Foglieni

Piazza Affari: la difesa del patrimonio nell’Italia di Monti

Il convegno di ieri sera alla Borsa Merci organizzato da Sofia Sgr BERGAMO -- Puntata speciale questa settimana per Piazza Affari, la trasmissione televisiva dedicata ai mercati ...

Licenziamento per cause economiche: torna il reintegro

Il ministro del Lavoro Elsa Fornero con il premier Mario MontiROMA -- Marcia indietro sull'articolo 18. Mentre il governo parla di "riforma storica per il ...