iscrizionenewslettergif
Sport

Marino: i fatti contestati a Masiello risalgono a prima dell’Atalanta

Di Redazione2 aprile 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Andrea Masiello

Andrea Masiello

BERGAMO — I fatti contestati ad Andrea Masiello sono avvenuti quando il giocatore faceva parte di una squadra che non era l’Atalanta. Lo ha precisato il direttore tecnico dei nerazzurri Pierpaolo Marino, sottolineando che nella vicenda la società bergamasca è stata danneggiata e ha già provveduto a sospendere il terzino.

Masiello era arrivato dal Bari l’estate scorsa. Continuava ad allenarsi a Zingonia ma da quando è stato paventato il suo coinvolgimento nel calcio scommesse Colantuono e la società hanno deciso di non impiegarlo più. L’ultima partita in nerazzurro risale a Lazio-Atalanta del 15 gennaio scorso.

Da allora ha alternato allenamenti e interrogatori a Bari e Cremona.

Permesso negato: Brumotti rinuncia all’Everest

Ritorno a casa per Brumotti e Simone Moro BERGAMO -- Addio impresa. L'avventura all'Everest di Vittorio Brumotti, celebre biker di Striscia la notizia ...

Masiello ammette: autogol volontario nel derby col Lecce (video)

L'autogol di Masiello in Bari-Lecce BERGAMO -- Quelle immagini avevano già destato più di un sospetto. Ora, invece, è arrivata ...