iscrizionenewslettergif
Italia

Fisco: i blitz in stile Cortina continueranno

Di Redazione30 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Controlli della Guardia di finanza

Controlli della Guardia di finanza

ROMA — I blitz del fisco in stile Cortina – quelli celebri avvenuti anche a Courmayeur, Milano, Bergamo e Tigullio, in cui funzionari e Guardia di finanza entrano a sorpresa in locali, ristoranti, negozi e ne controllano la documentazione contabile -, continueranno. Lo ha detto ieri il direttore dell’Agenzia delle entrate Attilio Befera. “Rientrano nella nostra attività ordinaria e proseguiranno” ha confermato, sottolineando che si tratta di operazioni messe in campo dopo una selezione accurata.

E i risultati sembrano dargli ragione. L’Agenzia delle entrate snocciola i numeri della lotta all’evasione: nel 2011 sono stati incassati 12,7 miliardi, +15,5 per cento rispetto al 2010. È quanto emerge dagli ultimi rapporti presentati. giovedì dall’Agenzia diretta da Attilio Befera.

La strategia messa in campo dall’Agenzia si basa su controlli sempre più mirati grazie ad analisi del rischio di evasione molto approfondite. A fronte di una diminuzione dell’1,2 per cento degli accertamenti, che passano dai quasi 706 mila del 2010 ai circa 697 mila del 2011, la maggiore imposta accertata è cresciuta del 9,3 per cento, superando quota 30,4 miliardi.

Protesi al seno scadute: muore donna di Genova

Una protesi per il seno GENOVA -- Ha i risvolti del giallo la vicenda di una donna di 65 anni ...

Donna morta a Genova: le protesi al seno non c’entrano

Donna morta a Genova: le protesi al seno non c'entrano GENOVA -- Le protesi al seno non c'entrano. E' questo l'esito dell'autopsia effettuata sulla donna ...