iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Provincia

Occhio elettronico controlla i tralicci dell’Enel

Di Redazione29 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Lo speciale elicottero per controllare le linee Enel

Lo speciale elicottero per controllare le linee Enel

BERGAMO — Un occhio elettronico sta controllando in questi giorni dall’alto gli impianti della provincia di Bergamo. E’ un elicottero che sta verificando lo stato di salute delle linee elettriche Enel con l’obiettivo finale di ridurre il numero d’interruzioni di elettricità e migliorare il servizio.

L’elicottero dovrà sorvolare i 470 chilometri di linee elettriche aeree di media tensione presenti in Bergmasca. “L’operazione rientra nell’ambito delle attività di prevenzione, monitoraggio e manutenzione delle linee elettriche messe a punto da Enel Distribuzione” fanno sapere dall’azienda energetica.

Il sorvolo in elicottero a bassa quota delle linee consente la rilevazione visiva di eventuali anomalie e la ripresa video della situazione degli impianti, con particolare attenzione alla presenza di piante nelle immediate vicinanze dei conduttori, nonché la verifica dello stato dei sostegni, delle mensole, degli isolatori e dei posti di trasformazione su palo.

Questa tipologia di controllo avviene con le linee elettriche in tensione, ovvero senza ricorrere ad alcuna interruzione del servizio e quindi senza alcun disagio alla clientela.

Al controllo elettronico aereo fa seguito l’analisi dei dati registrati e le eventuali ispezioni mirate dei tecnici Enel che definiranno il successivo piano di interventi.

“La costante verifica dello stato di salute delle nostre linee e la rilevazione di eventuali situazioni che richiedano interventi tecnici è un’attività fondamentale per garantire la continuità e la qualità del servizio elettrico – spiega Francesco Rondi, responsabile Enel Distribuzione per la Lombardia -. Il ricorso alle ispezioni eliportate ha permesso negli anni di ridurre drasticamente i tempi necessari per i controlli, aumentandone l’accuratezza ed evitando ai cittadini la necessità di interruzioni programmate”.

Ecco i comuni interessati dall’attività ispettiva: Alme’, Alzano Lombardo, Lallio, Ponteranica, Ranica, Sorisole,Torre Boldone,Villa d’Alme’, Almenno S.Bartolomeo, Curno, Mozzo, Paladina, Treviolo, Valbrembo, Bergamo, Cologno Al Serio, Dalmine, Urgnano, Albino, Nembro, Pradalunga, Scanzorosciate, Torre De’ Roveri, Villa di Serio, Albano S.Alessandro, Bolgare, Seriate, Cenate Sopra, Cenate Sotto, Chiuduno, Grone, Grumello del Monte, Telgate, Zandobbio, Brignano Gera d’Adda, Caravaggio, Fara Gera d’Adda, Fornovo S.Giovanni, Lurano, Misano Gera d’Adda, Mozzanica, Treviglio, Calcinate, Cavernago, Calcio, Cividate Al Piano, Cortenuova, Ghisalba, Martinengo, Mornico Al Serio.

Inchiesta Locatelli: il fascicolo di Treviolo passa all’Antimafia

La procura di Bergamo BERGAMO -- Il pubblico ministero Carmen Pugliese, titolare dell'inchiesta sul cromo scoperto nel cantiere del ...

Rischio crolli: la Regione interviene d’urgenza a Vilminore e Vertova

Il sopralluogo sul torrente Manna BERGAMO -- Le precipitazioni che, intorno alla metà di marzo, hanno investito la parte orientale ...