iscrizionenewslettergif
Politica

Stucchi (Lega): la maggioranza è al capolinea

Di Redazione27 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Giacomo Stucchi

Giacomo Stucchi

BERGAMO — “Se per un verso è vero che saranno le forze politiche presenti in Parlamento a legiferare sulla riforma del lavoro, dall’altro l’incertezza dimostrata nel decidere il percorso legislativo da adottare dà l’idea dell’approssimazione della maggioranza, e nella fattispecie del Pd, nell’affrontare temi molto delicati come quelli della riforma del mercato del lavoro”. Così in una nota il deputato bergamasco della Lega Nord Giacomo Stucchi.

“A questo punto però – continua l’esponente del Carroccio – c’è da chiedersi se la riforma del mercato del lavoro andrà in porto perché, dopo le dichiarazioni di Monti a farsi da parte, ci si potrebbe davvero avvitare in una crisi politica il cui esito sia quello di costringere Pdl, Pd e Terzo Polo ad assumersi le proprie responsabilità dinanzi al corpo elettorale”.

“Staremo a vedere cosa accadrà – conclude Stucchi – di certo però tra coloro che hanno appoggiato il governo Monti in molti già si chiedono se ne sia valsa davvero la pena aver provocato una sospensione della democrazia con l’insediamento di un governo tecnico, che ha varato solo misure punitive per i cittadini e incrementato la pressione fiscale, ma soprattutto come fare per uscire dal vicolo cieco nel quale si sono cacciati”.

Bettoni: in Lombardia non si parli di Padania

Valerio Bettoni BERGAMO -- “In Italia si gioca una parte decisiva della partita per il futuro dell'Europa ...

Milioni spariti, Lusi conferma: i vertici della Margherita sapevano

Il senatore Lusi, espulso dal Pd ROMA -- I vertici della Margherita erano al corrente di tutto. Dopo aver rilasciato ...