iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Orrore in Russia: arrestati due cannibali

Di Redazione27 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Nuovi casi di cannibalismo in Russia

Nuovi casi di cannibalismo in Russia

MOSCA, Russia — Orrore in Russia per due vicende che stanno sconvolgendo l’intero paese. Sono quelle che riguardano due uomini arrestati nelle scorse ore dalla polizia per atti di cannibalismo.

Secondo quanto riportato dai media russi, gli agenti hanno annunciato di aver fermato un giovane di 23enne, accusato di aver ucciso almeno sei persone tra il 2009 e il 2011 e di averne seppellito i corpi, ma non prima di averne mangiato il fegato. Nella casa del ragazzo sono stati trovati indizi molto precisi di quanto è avvenuto, compreso un diario in cui il cannibale ha spiegato nei dettagli i suoi reati.

Gli episodi sono avvenuti nella regione di Penza, 560 chilometri a sud-est di Mosca. Perquisendo la sua casa a Belinsk, un paesino di appena 8.000 abitanti, oltre al diario, la polizia russa ha trovato anche una serie di fotografie delle vittime, indispensabili per il riconoscimento.

Gli inquirenti hanno poi arrestato un 35enne che ha ammesso di aver ucciso uno dei suoi amici e, in preda all’alcol, di aver mangiato la sua carne con un’altra persona. L’episodio è avvenuto a Vladivostock. Secondo il quotidiano ‘Izvestia’, il sospettato “ha ammesso che il 21 marzo ha ucciso la vittima di 41 anni dopo aver consumato molto alcol e dopo si è cibato dei resti con un amico”.

Negli ultimi anni, diversi cannibali sono saliti alla ribalta della cronaca nera russa: l’ultimo caso risale allo scorso agosto, quando a Murmansk, nel nord-ovest del Paese, un giovane ha ammesso di aver ucciso e mangiato un uomo conosciuto su un sito web per omosessuali. Altri casi risalgono al gennaio del 2009. Mentre il più terribile cannibale russo di tutti i tempi viveva invece nella regione di Rostov, bagnata dal placido Don: si tratta di Andrei Shikatilo, un maestro elementare giustiziato nel 1994 per aver torturato, sbranato e divorato 52 vittime tra il 1978 e il 1991.

Diecimila metri sotto il mare: impresa del regista Cameron

Il Deepsea Challenger NEW YORK, Usa -- Eccezionale traguardo nell'esplorazione scientifica. Il regista canadese James Cameron ha raggiunto ...

Fede si difende: soldi a Lugano? Non sono mica fesso

Emilio Fede MILANO -- Si tinge di giallo la vicenda di Emilio Fede che, stando a una ...