iscrizionenewslettergif
Politica

Pdl: controlli a campione sulle tessere bergamasche

Di Redazione26 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le bandiere del Pdl

Le bandiere del Pdl

BERGAMO — “Buongiorno, è la sede nazionale del Pdl. Stiamo facendo un controllo dati, le chiediamo per cortesia di confermarci i suoi”. E’ questo il tenore delle numerose telefonate giunte negli ultimi giorni agli iscritti del Pdl di Bergamo, dalla sede nazionale del partito.

Obiettivo, neanche tanto velato, delle conversazioni è quello di verificare l’autenticità delle tessere portate a Roma prima del congresso e controllare che gli iscritti siano “veri” iscritti.

Sulla vicenda delle presunte tessere false, ricorderete, a Bergamo come in altre parti del paese, era nata un’aspra polemica, poi sfociata in nulla.

Le telefonate di questi giorni si concludono con un paio di domande, in stile sondaggio, sull’operato del governo Monti e l’appoggio del Pdl all’esecutivo. Ma quel che più conta, è che il partito vuol vederci chiaro sulla questione tessere e, attraverso telefonate campione, verificare che tutto sia stato davvero regolare.

Spostato a Bergamo il congresso della Lega Lombarda

Giancarlo Giorgetti BERGAMO -- Contrariamente alle previsioni si terrà a Bergamo e non a Milano il congresso ...

Redditi dei politici: Tentorio il più ricco a Palazzo Frizzoni

Il sindaco di Bergamo Franco Tentorio BERGAMO -- E' sempre il sindaco Franco Tentorio il più ricco a Palazzo Frizzoni. Il ...