iscrizionenewslettergif
Sport

L’Atalanta domina al comunale: con il Bologna finisce 2-0

Di Redazione25 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'Atalanta festeggia a fine partita

L'Atalanta festeggia a fine partita (foto courtesy www.atalanta.it)

BERGAMO — Carattere, dominio territoriale, bel gioco. Sono le tre caratteristiche che l’Atalanta di Stefano Colantuono ha messo in campo nella sfida di mezzogiorno di oggi con il Bologna, battendo nettamente gli avversari per 2 reti a 0.

Ad andare a segno sono state le punte. Quelle chiamate a sostituire gli infortunati titolari Denis e Marilungo. Un gol a testa, di Gabbiadini e Tiribocchi, mettono il suggello a una partita esemplare dei nerazzurri, forse la migliore del ritorno.

La partita è stata un crescendo nerazzurro, con la squadra di Colontuono che prendeva slancio di minuto in minuto grazie a una manovra tambureggiante che schiacciava il Bologna nella sua metà campo.

Il Bologna si faceva vedere dalle parti di Consigli solo con un tentativo di Di Vaio e un tiro do Perez deviato dal portiere atalantino. Per il resto è solo Atalanta. Al 28esimo Gabbiadini sfiora il gol con un tiro dal limite. Al 31essimo Cigarini finalizza una bella azione in velocità con un destro secco che chiama il portiere bolognese a un difficile intervento. Al 35′ Gabbiadini ci riprova su punizione, ma Gilles riesce a deviare. Ed è ancora il portiere bolognese a dire no con una parata spettacolare su gran botta di Manfredini.

Il primo tempo si chiude sullo 0-0. Ma la sensazione è che il Bologna possa capitolare presto. E infatti al quinto della ripresa, Raimondi crossa da destra e Gabbiadini stacca di testa da grande campione, la dove Gillet non può arrivare. Per il giovane attaccante nerazzurro è il primo gol in seria A.

I bolognesi tentano una reazione, che risulterà sterile e l’Atalanta riprende in mano le redini della partita e sfiora di nuovo il gol con Schelotto su punizione di Moralez. Al 90esimo l’Atalanta raddoppia. Moralez parte in contropiede e serve Tiribocchi. Piatto sinistro e Gillet è battuto.

Il Bologna tenta una timida reazione ma ormai la partita è agli sgoccioli. La punizione di Diamanti centra la traversa. Poi il direttore di gara fischia la fine.

La squadra di Colantuono sorpassa in classifica il Bologna e si porta a 37, a soli tre dalla soglia che Colantuono considera di virtuale salvezza.

Marilungo, intervento riuscito. Colantuono fa i conti con l’infermeria

Stefano Colantuono BERGAMO -- Sarà dimesso questa mattina l'attaccante dell'Atalanta Guido Marilungo operato ieri ad Arezzo dal ...

Tragedia nel volley: l’azzurro Bovolenta muore in campo

Igor Bovolenta MACERATA -- Dramma sui campi di pallavolo. Il centrale ed ex azzurro di pallavolo Vigor ...