iscrizionenewslettergif
Esteri

Tolosa: reparti speciali pronti all’assalto finale

Di Redazione22 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le forze di polizia

Le forze di polizia

TOLOSA, Francia — Stanno cercando di stanarlo. Con esplosioni di granate accecanti. Le teste di cuoio francesi sono pronte a tentare un nuovo blitz per catturare vivo Mohammed Merah, il 24enne francese di origini algerine sospettato degli omicidi di tre soldati francesi a Tolosa e Montauban e della strage di lunedì davanti al liceo ebraico del capoluogo della Garonna.

Questa notte le forze speciali hanno lanciato tre granate, “non un assalto, ma manovre di intimidazione” le ha definite il ministero dell’Interno. Un tentativo di fare pressione dopo che, intorno alle 21, era stata tolta l’elettricità alla palazzina dove si è barricato l’uomo.

Nel frattempo l’auto di Merah è stata messa in sicurezza con un’esplosione controllata. Secondo quanto riferito, era piena di armi. Il sospetto è in possesso di un revolver calibro 11.43, un kalashnikov da assalto, un mitragliatore israeliano Uzi e probabilmente di numerose altre armi.

Merah, in epoca recente, si sarebbe nella regione al confine tra Pakistan e Afghanistan, zona densa di campi jihadisti, dove si sarebbe avvicinato al terrorismo di Al Qaeda. L’uomo era evaso alcuni anni fa dalla prigione di Kandahar dove doveva scontare una condanna a 3 anni per una serie di attentati. Il giovane era sotto osservazione della Direzione centrale delle Informazioni interne (Dcri) da dopo gli attacchi ai tre militari (l’11 marzo e lo scorso giovedì), ma veniva anche seguito da anni dall’antiterrorismo, riferisce il ministero dell’Interno.

Un fratello del sospetto, a sua volta ritenuto affiliato ad associazioni islamiste, è stato interrogato e arrestato. Secondo quanto riporta Europe1, nel suo appartamento sarebbe stata trovata polvere esplosiva. Insieme a lui sono sotto custodia cautelare la madre e la fidanzata, oltre a due sorelle.

Perquisizioni sono ancora in corso in altre abitazioni, la polizia non precisa se a Tolosa o in altre città. Un altro fratello di Merah si è presentato spontaneamente alla polizia.

Francia, il killer della scuola circondato: è di Al Qaeda

Le forze di polizia francesi circondano la zona updated TOLOSA, Francia -- Contrariamente a quanto annunciato, non è ancora stato arrestato il killer ...

Tolosa, morto l’attentatore: ucciso mentre tentava la fuga

Le teste di cuoio francesi TOLOSA, Francia -- Tre minuti di raffiche di mitra, esplosioni e poi l'annuncio: il killer ...