iscrizionenewslettergif
Esteri

Tolosa, morto l’attentatore: ucciso mentre tentava la fuga

Di Redazione22 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le teste di cuoio francesi

Le teste di cuoio francesi

TOLOSA, Francia — Tre minuti di raffiche di mitra, esplosioni e poi l’annuncio: il killer di Tolosa, Mohamed Merah è morto. E’ stato ucciso dai poliziotti mentre fuggiva dalla finestra dell’appartamento nel quale si era barricato, tenendo per ben 32 ore in scacco le forze speciali della polizia francese.

Quando le teste di cuoio francesi hanno fatto irruzione, il killer si era nascosto in bagno. Quando gli agenti sono entrati “ha risposto con estrema violenza” ha rivelato il ministro dell’Interno, Claude Gueant.

Nella sparatoria sono rimasti feriti due agenti, di cui uno in modo molto grave. Per alcune ore si è temuto che Merah, affiliato di Al Qaida, si fosse già tolto la vita in quanto non aveva dato più segni dalla notte scorsa.

Prima del blitz, le teste di cuoio francesi hanno introdotto una microcamera spia nell’appartamento in cui si era barricato il killer di Tolosa. Solo quando la microcamera è arrivata alla porta del bagno, il killer è uscito allo scoperto e ha cominciato a sparare.

Tolosa: reparti speciali pronti all’assalto finale

Le forze di polizia TOLOSA, Francia -- Stanno cercando di stanarlo. Con esplosioni di granate accecanti. Le teste di ...

Whitney Houston: cocaina in corpo. E ora spunta video hard

Whitney Houston NEW YORK, Usa -- Significative novità in arrivo dalla perizia medico legale effettuata sul corpo ...