iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bergamo

Rifiuti sotto la scuola: Bruni chiede il riesame

Di Redazione22 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'avvocato difensore Roberto Bruni

L'avvocato difensore Roberto Bruni

BERGAMO — La ditta Locatelli chiederà il riesame al Tribunale di Bergamo per poter accedere agli atti, in particolare agli esiti delle analisi sul polo scolastico di Treviolo posto sotto sequestro dalla magistratura. Lo ha fatto sapere l’avvocato difensore di Locatelli Roberto Bruni.

“A tutt’oggi non conosciamo gli esiti delle analisi – si legge in una nota -. Abbiamo fatto ricorso al riesame per far rilevare le anomalie che hanno caratterizzato sia le operazioni di prelievo dei campioni che quelle relative all’effettuazione delle analisi, per il mancato o comunque incompleto rispetto del principio del contraddittorio”.

“Le società interessate – si legge ancora nella nota – già messe a dura prova dalle note vicende giudiziarie che si sono succedute a partire dal 30 novembre scorso sino ad oggi, ribadiscono la correttezza del proprio operato e manifestano fiducia nell’esito delle ulteriori indagini tecniche che dovranno essere effettuate sotto il controllo della magistratura e nel pieno rispetto del diritto di difesa e confidano quindi che si possa riprendere al più presto l’attività di cantiere, nell’interesse delle proprie maestranze (buona parte delle quali è attualmente in cassa integrazione) e della comunità di Treviolo che attende il completamento di una opera pubblica di grande interesse”.

Bus: variazioni alle linee per la partita dell’Atalanta

Lo stadio di Bergamo BERGAMO -- L'azienda municipalizzata dei trasporti Atb comunica che domenica 25 marzo 2012, in occasione ...

Soldi falsi e traffico di droga: sgominata gang di africani

La Guardia di finanza BERGAMO -- La Guardia di finanza di Bergamo ha eseguito ieri mattina 9 ordinanze di ...