iscrizionenewslettergif
Provincia

Custodiva foto di Yara: marocchino sottoposto a test Dna

Di Redazione19 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La celebre foto di Yara Gambirasio

La celebre foto di Yara Gambirasio

BERGAMO — Aveva una foto di Yara, quella divenuta ormai celebre con la ginnasta di Brembate in spaccata, fra la refurtiva e le armi sequestrate. Sono state ore davvero concitate quelle passate da un marocchino di 32 anni, arrestato dai carabinieri di Carate Brianza.

L’uomo, clandestino, ha raccontato di lavorare come gessista e di aver fatto alcuni lavori in Brianza e in Bergamasca. Fra le cose che i militari gli hanno trovato c’erano una pistola, una carabina, merce sospetta probabilmente derivata da furti e un raccoglitore rosso in cui erano custoditi ritagli di giornale. Fotografie di ragazze hanno detto i carabinieri, fra le quali c’era anche quella di Yara.

L’extracomunitario è stato subito sottoposto al test del Dna. Il risultato è stato confrontato con il codice genetico del presunto assassino, ma fra i due non c’era alcuna compatibilità. Mohamed Mouman, questo il nome del marocchino, è risultato estraneo al caso.

Piogge fino a giovedì, possibile neve in montagna

Piogge fino a giovedì BERGAMO -- Una fase perturbata che durerà almeno fino a giovedì. Con un flusso di ...

Autostrade: da Bergamo a Treviglio costerà 2 euro

Il tracciato dell'autostrada Bergamo-Treviglio BERGAMO -- La nuova autostrada Bergamo-Treviglio dovrebbe togliere dalle strade provinciali il 50 per cento ...