iscrizionenewslettergif
Università

Anno accademico, il rettore Paleari: serve un nuovo Umanesimo (video)

Di Redazione19 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il rettore Stefano Paleari durante il discorso d'inagurazione dell'anno accademico

Il rettore Stefano Paleari durante il discorso d'inagurazione dell'anno accademico

BERGAMO — Con un discorso ispirato, di alto spessore, il rettore Stefano Paleari ha inaugurato venerdì sera l’anno accademico 2011-2012 dell’Università degli studi di Bergamo.

Davanti a un teatro Donizetti gremito in ogni ordine di posto, Paleari ha parlato della necessità di “un nuovo Umanesimo” per uscire dall’attuale crisi che non è solo economica ma mette in discussione un intero sistema di valori.

A tratti emozionante, il discorso del rettore è stato lungamente applaudito, al pari della Lectio Magistralis tenuta dal ministro degli Esteri, il bergamasco Giulio Terzi di Sant’Agata che ha tenuto una prolusione su “Usa, Ue e Paesi emergenti: nuovi equilibri economici”.

Presenti alla cerimonia tutte le autorità istituzionali cittadine, i comandanti di Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza, i rappresentanti dell’Università e degli studenti, del mondo della cultura e dell’economia, della politica e i “togati” del senato accademico nonché i rettori di diverse altri atenei di tutta Italia, ivi compreso il presidente della Crui (Conferenza dei rettori delle università italiane) Marco Mancini.

Ecco ampi stralci del discorso del rettore dell’Università di Bergamo Stefano Paleari.

Seminario di economia con Cacciavillani

Sede di Caniana Nell’ambito dell’insegnamento di Economia e Gestione delle imprese internazionali, si terrà un seminario dal titolo ...

Presentazione del libro di Piero Ferri

Sede di Via Caniana Nell'ambito del Dipartimento di Scienze Economiche, presso l'Università degli Studi di Bergamo, si terrà la ...