iscrizionenewslettergif
Italia

Furto in fondo al mare: sparita la campana dorata della Concordia

Di Redazione15 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La campana sommersa della Costa Concordia

La campana sommersa della Costa Concordia

ISOLA DEL GIGLIO — Sembra paradossale, ma i soliti ignoti hanno colpito persino in fondo al mare. Ebbene, all’Isola del Giglio, lo specchio d’acqua più sorvegliato d’Italia, è sparita la celebre campana dorata della Costa Concordia.

L’oggetto, diventato un simbolo della nave, si trovava a 8 metri di profondità e potrebbe essere stato trafugato. Sulla vicenda è in corso un’indagine che fino ad oggi riservatissima. Gli accertamenti di investigatori ed inquirenti vengono svolti con il massimo della cautela: attorno alla nave gli unici che si immergono sono i sub dei soccorritori, degli investigatori e dei tecnici che lavorano al recupero del carburante.

E sono stati proprio gli unici autorizzati alle immersioni a fotografare e a filmare dopo il naufragio la campana dorata, con il nome della nave inciso sopra, ancora fissata ad una parte della prua della nave sommersa dalla notte del 13 gennaio scorso. La sparizione risalirebbe a qualche giorno fa.

Il pedofilo arrestato chiede la “castrazione chimica”

Gianluca Mascherpa MILANO -- "Sono disposto anche a sottopormi a castrazione chimica". Lo ha messo a verbale ...

Bimbo morto nel Sulcis: s’impicca il convivente della madre

I carabinieri in azione SULCIS -- Un bimbo di due anni morto e la madre 22enne ferita a martellate ...