iscrizionenewslettergif
Economia

Bene l’asta dei Bot, Piazza Affari vede positivo

Di Redazione14 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bene l'asta dei Bot italiani

Bene l'asta dei Bot italiani

MILANO — Cautela ma un certo ottimismo a Piazza Affari. L’asta dei Bot è andata bene, lo spread scende, le Borse corrono con Wall street ai massimi dal 2008. E le prospettive sono di un trend rialzista.

Prima la concessione della Ue alla Spagna – ufficializzata nella serata della vigilia – di un margine sull’obiettivo del taglio del deficit per il 2012. Poi la decisione dei ministri delle Finanze che daranno la prima tranche di aiuti alla Grecia, nell’ambito del secondo programma di sostegno ad Atene, entro una settimana. Sui listini non si è potuta registrare la scelta di Fitch, comunicata a mercati chiusi, di migliorare il merito di credito della Grecia a “B-“, con prospettive stabili, togliendolo da “restricted default”.

E infatti sul telematico i rendimenti dei bond ellenici sono saliti di 45 base. Molto meglio è andata per l’Italia: deciso calo per i tassi nell’asta Bot a tre e 12 mesi, scesi a quota 0,49 per cento contro l’1,9 di settembre, e all’1,4 per cento per l’annuale contro il 2,2 di febbraio, con buona domanda. Tant’é che lo spread tra Btp e l’analogo Bund tedesco ha chiuso in calo a 307 punti base dai 315 della vigilia, con un rendimento del decennale sceso al 4,9 per cento. Ora l’attesa è per l’asta dei Btp, ma il clima secondo gli analisti è positivo.

Banca Popolare di Bergamo: utile netto a 171 milioni

La Banca Popolare di BergamoBERGAMO -- Nel corso del 2011, la Banca Popolare di Bergamo ha riportato un utile ...

Piazza Affari: come investire in Borsa dopo la Grecia

Analisi dell'andamento dei mercati BERGAMO -- Dopo lo swap della Grecia, quali sono le prospettive per l'economia e le ...