iscrizionenewslettergif
Provincia

Pubblico impiego: guerra di cifre fra Cisl e Cgil

Di Redazione12 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Guerra di cifre fra i sindacati del pubblico impiego

Guerra di cifre fra i sindacati del pubblico impiego

BERGAMO — “Il sorpasso storico non c’è stato: i dati conclusivi dello spoglio per l’elezione delle RSU nel pubblico impiego di Bergamo denunciano sì la vittoria della Cgil all’Asl provinciale e all’Ospedale di Treviglio (i Riuniti fanno storia a parte, per via della “crisi del Nursind, della quale la Cgil ha approfittato), ma non segnalano affatto una debacle senza precedenti per la Cisl che, anzi, rimane il primo sindacato del settore per numero di seggi conquistati e quindi di rappresentanti sindacali sul territorio e nei luoghi di lavoro”. Lo sostiene la Cisl in una nota stampa.

E’ guerra sull’interpretazione dei dati emersi dalle elezioni delle rsu nel pubblico impiego, fra i due sindacati in Bergamasca. La Cgil sostiene di aver effettuato un sorpasso storico nei confronti del sindacato bianco. La Cisl dal canto suo adduce mille precisazioni che farebbero pendere la bilancia in suo favore:  “addirittura, nei comuni, Cisl FP distanzia di circa 90 enti i colleghi Cigiellini e in molti altre Istituzioni gode tuttora della maggioranza dei consensi. In alcune situazioni importanti, come il Comune di Bergamo, si è ripetuto il “ribaltino” delle ultime elezioni, con la Cgil che riconquista la maggioranza relativa ma non sposta il rapporto di forza all’interno della RSU (8 delegati a testa)”.

“Il grosso del voto nella sanità – prosegue la Cisl – andrebbe ripulito dei voti ottenuti nelle cliniche private, competizione alla quale Cisl e Uil non partecipavano per precisa scelta politica, e dove quindi la Cgil non ha avuto concorrenti. Alla fine, comunque, il computo totale dei delegati parla di 341 seggi alla CISL e 271 alla Cgil”.

“Completamente diverso il discorso nella Scuola – prosegue il sindacato bianco -. Nei 150 istituti circa della provincia, la Cisl Scuola “stacca” di oltre 400 voti la Slc Cgil, attestandosi attorno al 40 % delle preferenze e confermandosi ampiamente il primo sindacato del settore.

Guerini nuovo presidente di Confcooperative Bergamo

Da sinistra, Giuseppe Guerini e Sergio Bonetti BERGAMO -- Come previsto, è Giuseppe Guerini il nuovo presidente di Confcooperative Bergamo. Succede al ...

Cisano, vetrina di un negozio presa a fucilate

I carabinieri in azione CISANO BERGAMASCO -- I carabinieri stanne effettuando le indagini. Ma da quanto trapelato finora, potrebbe ...