iscrizionenewslettergif
Esteri

Massacro di civili: i talebani promettono vendetta

Di Redazione12 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I poveri corpi coperti con le stuoie

I poveri corpi coperti con le stuoie

KANDAHAR, Afghanistan — I talebani hanno giurato oggi di vendicare il massacro dei 17 civili afghani compiuto ieri da uno o più soldati americani nel sud dell’Afghanistan, promettendo di intensificare i loro attacchi contro “i selvaggi americani malati mentali”.

I talebani “vendicheranno ognuno dei martiri uccisi selvaggiamente dagli invasori”, si legge su un sito internet dei ribelli islamici. “La maggior parte delle vittime sono bimbi innocenti, donne e anziani, massacrati dai barbari americani che hanno rubato le loro preziose vite senza ritegno, macchiandosi le mani del loro sangue”, recita ancora il comunicato online dei talebani.

Quello di ieri sarebbe stato il gesto inspiegabile di un militare Usa ha precisato l’Isaf. Secondo fonti locali invece si sarebbe trattato della follia di soldati ubriachi. “Omicidi intenzionali”, li ha definiti il presidente afghano Karzai, mentre Obama ha parlato di un “incidente scioccante” promettendo giustizia.

Afghanistan, 17 donne e bambini massacrati da soldati Usa

No comment KANDAHAR, Afghanistan -- Uno o più soldati americani hanno compiuto un'autentica carneficina, massacrando a sangue ...

La vendetta dei talebani: decapiteremo i soldati Usa

Soldati americani in Afghanistan KANDAHAR, Afghanistan -- Violenza chiama violenza. La risposta al massacro di 17 donne e bambini ...