iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Gravidanze tardive: in Italia è allarme

Di Redazione9 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gravidanza

Gravidanza

Le italiane posticipano sempre più la prima gravidanza e utilizzano a lungo contraccezione ormonale. Sono questi due degli elementi resi noti nell’ambito del congresso mondiale di endocrinologia ginecologica, presieduto da Andrea Genazzani, in corso a Firenze.

“Tutto questo e’ oggi uno degli elementi alla base dell’aumento di endometriosi, patologia che e’ figlia di gravidanze tardive. Le donne italiane – ha detto Alessandra Graziottin, direttore del centro di ginecologia dell’ospedale San Raffaele Resnati di Milano – evitano gravidanze oggi ma si proteggono per avere bambini in tarda età”.

La fecondita’ attuale in Italia e’ di 1,4, “numero insufficiente – secondo Graziottin – a mantenere gli italiani. Oggi facciamo figli a 31 anni, ovvero quasi 16 anni dopo rispetto a quello che avveniva 100 anni fa. L’Italia, insieme all’Irlanda, e’ il Paese europeo con le cicogne piu’ tardive e quello con piu’ alta percentuale di ultraquarantenni al primo figlio. Oggi dobbiamo fare i conti con numeri che sono cambiati molto rispetto a un secolo fa; abbiamo una speranza di vita oltre 84 anni e abbiamo abbassato a 3,3 ogni mille, rispetto a 160, la quota dei bambini che muoiono nei primi giorni di vita”.

Bimbi maschi: la socialità si forma alla scuola materna

Bambini della scuola materna Le amicizie nate durante i primi anni di vita dei bambini maschi hanno notevole influenza ...

Morbillo e rosolia: perchè fanno ancora paura

Il vaccino in età pediatrica Morbillo e rosolia fanno ancora paura. Ecco perché occorre impegnarsi nel raggiungere i massimi livelli ...