iscrizionenewslettergif
Politica

Bossi la spara grossa: Monti rischia la vita. Poi frena

Di Redazione6 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Umberto Bossi

Umberto Bossi

ROMA — L’ha sparata grossa anche stavolta il leader della Lega Umberto Bossi che in un comizio a Piacenza ha detto: “Monti rischia la vita, il Nord lo farà fuori”.

“Stanno riempiendo il Nord – ha detto Bossi – di mafiosi in soggiorno obbligatorio, prima o poi qualcuno si decide a impiccarli sulla pubblica piazza. Hanno mandato a Padova il figlio di un mafioso siciliano; come i miei figli sono leghisti, i figli dei mafiosi…”. “Il Governo Monti – ha poi aggiunto – è antifederalista, dà retta solo alle banche e all’Europa”.

Toni pesanti quelli di Bossi, che hanno scatenato le polemiche. In serata è arrivata la correzione. Nessuna minaccia di morte, “è Monti che minaccia noi”, ha frenato il leader della Lega.

Altrettanto duri i toni usati dagli avversari politici verso Bossi. Terrorista, squilibrato, intollerante: così Idv, Sel e Pd definiscono il Senatur. La sua “non è politica”, dice Fini.

Infiammazione alle vertebre: Di Pietro ricoverato a Bergamo

Antonio Di Pietro BERGAMO -- Non bastavano i grattacapi dati dal governo Monti ora, e da quello Berlusconi ...

Berlusconi: non mi ricandido, sostengo Monti

Silvio Berlusconi ROMA -- Non ha alcuna intenzione di ricandidarsi a Palazzo Chigi, Silvio Berlusconi. Lo ha ...