iscrizionenewslettergif
Politica

Taglio dei parlamentari: saranno 180 in meno

Di Redazione5 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Taglio ai parlamentari

Taglio ai parlamentari

ROMA — Meno parlamentari, più poteri al premier, sfiducia costruttiva, semplificazione delle procedure parlamentari. Sono queste alcune delle novità contenute nella bozza di riforma costituzionale messa a punto dai tecnici Luciano Violante (Pd), Gaetano Quagliariello (Pdl), Ferdinando Adornano (Udc), Italo Bocchino (Fli) e Pino Pisicchio (Api).

La bozza verrà presentata alle Camere sotto forma di disegno di legge costituzionale. Nel caso venisse confermata l’intesa politica su questo complesso di norme, si potrebbe poi mettere nero su bianco, alla luce del risultato delle amministrative, anche una proposta di legge di riforma elettorale.

I deputati saranno 508, di cui 8 eletti nella circoscrizione Estero, contro gli attuali 630. E’ eleggibile chi ha compiuto 21 anni. I senatori saranno 254, di cui 4 per la circoscrizione Estero, contro gli attuali 315. Ogni Regione non potrà avere meno di 5 senatori. Al Senato sarà eleggibile chi ha compiuto 35 anni (ora ce ne vogliono 40).

Pdl, per il rilancio Berlusconi scommette sui giovani

Berlusconi durante il pranzo con i giovani del Pdl BERGAMO -- Ci sono "tre ruoli" che Silvio Berlusconi vuole ricoprire in futuro: quello di ...

Infiammazione alle vertebre: Di Pietro ricoverato a Bergamo

Antonio Di Pietro BERGAMO -- Non bastavano i grattacapi dati dal governo Monti ora, e da quello Berlusconi ...