iscrizionenewslettergif
Politica

Pdl, per il rilancio Berlusconi scommette sui giovani

Di Redazione5 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Silvio Berlusconi a Milano

Silvio Berlusconi a Milano

BERGAMO — Ci sono “tre ruoli” che Silvio Berlusconi vuole ricoprire in futuro: quello di presidente del Milan, di presidente dell’Universita’ della libertà e di presidente di una fondazione per costruire nel mondo ospedali per i bambini. Lo ha detto, secondo quanto si apprende, l’ex premier durante il pranzo in un ristorante con una trentina di giovani del Pdl dopo essere intervenuto al congresso milanese del partito.

L’incontro si è tenuto in una saletta riservata del ristorante “Giannino”. Presenti i giovani più rappresentativi del Pdl in Lombardia. Per i bergamaschi c’erano Alessandro Sorte, Stefano Benigni e Alessandro Vigentini. Al tavolo con Berlusconi, anche giovani esponenti dell’ex Alleanza Nazionale milanese e di Cl, oltre al coordinatore regionale Mario Mantovani e alla vice Viviana Beccalossi.

Berlusconi durante il pranzo con i giovani del Pdl

Berlusconi durante il pranzo con i giovani del Pdl

Durante il pranzo, durato due ore, si è parlato soprattutto di politica. Berlusconi è apparso tonico e più carico che mai. Pare che l’ex premier abbia una gran voglia di mettere mano all’organizzazione del partito che, ha precisato, sarà guidato da Angelino Alfano per il quale Berlusconi nutre stima e piena fiducia.

Più che lontano l’accordo con il Pd, freddo con la Lega e deciso a rilanciare il Pdl, Berlusconi è rimasto sorpreso dalle potenzialità dei pidiellini under 35 su cui conta per il rinnovamento della classe dirigente del partito.

Udc: 10 bergamaschi nel comitato regionale

Federico Villa e Pierferdinando Casini BERGAMO -- Sono dieci i bergamaschi eletti nel comitato regionale dell'Udc. Lo comunica il partito ...

Taglio dei parlamentari: saranno 180 in meno

Taglio ai parlamentari ROMA -- Meno parlamentari, più poteri al premier, sfiducia costruttiva, semplificazione delle procedure parlamentari. Sono ...