iscrizionenewslettergif
Bergamo

Olivati (Fiaip): creare una banca dati degli affari immobiliari

Di Redazione5 marzo 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bergamo

Bergamo

BERGAMO — Creare una banca dati degli affari immobiliari. E’ quanto suggerito dalla Fiaip durante un convegno che si è tenuto alla fiera di Bergamo in occasione di Edil 2012.

“La valutazione immobiliare ha un impatto sociale, economico, urbanistico e politico imponente: pensate a due operazioni urbanistiche colossali come Porta Sud e gli Ospedali Riuniti, messe in discussione dalla crisi dei valori immobiliari”, ha dichiarato Giuliano Olivati, presidente degli agenti immobiliari professionali Fiaip Bergamo, durante il seminario “Il valore delle case tra fisco, credito e mercato” organizzato da E-valuations con la partecipazione di Fiaip e degli ordini dei notai, architetti e ingegneri, oltre agli albi di periti agrari e geometri.

Il convegno ha costituito un tavolo di confronto tra 150 professionisti della filiera immobiliare, chiamati a riflettere sui nuovi standard internazionali di valutazione immobiliare (IVS). “La ricreazione è finita e anche l’ultima campanella è suonata”, ha commentato Olivati, “il 2012 è l’anno delle responsabilità per tutti gli attori del teatro immobiliare, proprietari, acquirenti, centri studi e agenti immobiliari professionali, che sono chiamati a guardare in faccia la realtà e a prendere atto con realismo e concretezza del valore attuale delle case. Dobbiamo tutti dimenticare i prezzi di picco di cinque anni fa, oggi improponibili – prosegue il presidente Fiaip Bergamo – dato che non si può continuare a camminare con testa girata all’indietro”.

Il convegno ha posto le basi di una grande banca dati statistica degli affari immobiliari da usare come punto di riferimento per le valutazioni, stime e perizie: “Nonostante gli atti notarili siano pubblici e alla luce del sole, in Italia non c’è trasparenza dei valori di mercato riferiti al reale venduto, gli unici a conoscere puntualmente i prezzi delle case vendute sono gli agenti immobiliari professionali che le vendono”, ha precisato Olivati, che ha concluso il suo intervento con un’anticipazione: “Come Osservatorio immobiliare Fiaip Bergamo siamo pronti a creare un database statistico dei comparabili, cioè dei prezzi del reale venduto degli immobili, per fornire il massimo supporto ai consumatori in quello che è il più grande business della loro vita come investimento esistenziale ed economico: la compravendita immobiliare”.

Scovate 400 paia di scarpe “taroccate” in un magazzino

Le Tod's originali BERGAMO -- Vendute sul mercato avrebbero fruttato qualcosa come 43mila euro. I carabinieri di Sondrio ...

Bergamo: altro che treno per Orio, il progetto top secret è la funivia

La funivia costruita per l'Expo di Hannover BERGAMO -- E' chiuso da due anni in un cassetto di Palafrizzoni. Il progetto che ...