iscrizionenewslettergif
Bergamo

No tav folgorato sul traliccio: si allarga la protesta (video)

Di Redazione28 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Luca Abbà sul traliccio

Luca Abbà sul traliccio

BERGAMO — Sono sfilati anche a Bergamo, in un centinaio, senza problemi. Dal Piemonte al resto del Paese, la protesta dei “No tav” ha raggiunto persino Palermo dopo la tragica vicenda di Luca Abbà, uno dei leader del movimento, rimasto gravemente ferito in Val di Susa.

La protesta non ha risparmiato la Rete: i siti istituzionali di polizia e carabinieri sono inaccessibili dopo un attacco degli hackers di Anonymous, lanciato in solidarietà ai manifestanti No Tav. Incessante il tam tam su Twitter. Vari siti seguono in diretta i presidi svolti nelle città italiane.

Intanto restano gravissime le condizioni di Abbà. Il giovane, ora ricoverato in gravissime condizioni (é stato posto in coma farmacologico) all’ospedale Cto di Torino, è precipitato da un traliccio vicino alla baita Clarea, ormai da anni luogo simbolo della resistenza degli oppositori della Tav Torino-Lione.

Si era arrampicato fin lassù per protestare platealmente contro l'”occupazione dei terreni” ed è caduto da una quindicina di metri dopo essere rimasto folgorato. In diretta, a Radio Blackout, pochi minuti prima di cadere, aveva detto lanciato la sua sfida: “Sono pronto ad appendermi ai fili” dell’alta tensione, pur di difendere la sua terra.

Giovedì sciopero generale dei mezzi pubblici: disagi in vista

Giovedì 1 marzo sciopero generale dei trasporti BERGAMO -- "Una profonda correzione delle scelte che il Governo sta mettendo in atto nei ...

Ici: salve le scuole cattoliche

Genitori accompagnano i figli alla scuola materna BERGAMO -- Via libera all'unanimità in commissione al Senato all'Ici per la Chiesa. Si salvano ...