iscrizionenewslettergif
Italia

Falso cieco truffa l’Inps per 400mila euro

Di Redazione28 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Truffa all'Inps per 400mila euro

Truffa all'Inps per 400mila euro

ROMA — Gli uomini della Guardia di finanza lo hanno beccato mentre passeggiava tranquillamente ai giardini pubblici o si recava all’ufficio postale. E dire che quell’uomo che con normale disinvoltura passava la vita di ogni giorni per lo Stato era cieco da 25 anni. E ogni mese passava dalla Posta a ritirare l’indennità di invalidità e di accompagnamento, riconosciutagli in quanto affetto da cecità assoluta.

Dopo aver assunto informazioni presso Asl e Inps, i finanzieri hanno pensato di avviare alcuni accertamenti sul conto dell’uomo, 65 anni. Dopo numerosi pedinamenti. Alla fine è emerso che fin dagli anni Ottanta, probabilmente con la collaborazione di alcuni medici, l’uomo era riuscito a farsi riconoscere una cecità parziale, che, progressivamente, sarebbe degenerata diventando “assoluta”, come risulta da una certificazione rilasciatagli nel 2003 dall’apposita Commissione medica.

L’uomo è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Roma per truffa aggravata ai danni dello Stato. La posizione dei medici che, all’epoca, avrebbero certificato la cecità “assoluta” è al vaglio degli investigatori. L’uomo dovrà ora restituire all’Inps quasi 400mila euro, stando ad un calcolo approssimativo, quale somma percepita indebitamente rivalutata con gli interessi.

Palpeggia sedere a una 19enne: vice parroco arrestato

Don Fabio Bonifazio LOANO -- Ha incontrato il suo vescovo, mons. Mario Oliveri, e poi si è chiuso ...

No tav, la polizia sgombra l’autostrada con gli idranti

La polizia interviene con gli idranti alla manifestazione no tav TORINO -- Resta alta la tensione in Val Susa dopo l'incidente che ha coinvolto uno ...