iscrizionenewslettergif
Politica

Sondaggi: Pdl in caduta libera, Berlusconi accelera sul partito di centro

Di Redazione24 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

ROMA — Quando li ha visti ha storto decisamente il naso. A preoccupare in queste ore Silvio Berlusconi l’andamento dei sondaggi che indicano il Pdl in caduta libera dopo l’arrivo del governo Monti.

I dati sono allarmanti. Il Popolo della libertà allo stato attuale si attesterebbe al 23,6 per cento in Italia. Il che significa tre punti e un milione e 200mila voti in meno da quando Berlusconi ha lasciato il governo.

Il nuovo coordinatore Alfano non “buca”. Gli italiani credono sempre meno nelle promesse mai mantenute e allora serve sobrietà. Per questo Berlusconi avrebbe deciso di allontanarsi dalle derive leghiste e cercare contatto con il centro di Casini e il centrodestra di Fini.

L’obiettivo, neanche tanto velato, è la costruzione di un partito centrista che si richiami alla vecchia Democrazia Cristiana, aggregando l’area liberal del Pd e tagliando fuori le ali estreme a destra e sinistra. E un ritorno al proporzionale. Il candidato premier per il 2013? Mario Monti. Oppure se il professore scegliesse il Quirinale, Corrado Passera.

Nicoli Cristiani: spunta un tesoretto nascosto da 700mila euro

Franco Nicoli Cristiani BRESCIA -- La Procura di Brescia starebbe indagando su un presunto "tesoretto" da 700 mila ...

Processo Mills: la prescrizione salva Berlusconi

Silvio Berlusconi MILANO -- Silvio Berlusconi è stato prosciolto dall'accusa di corruzione in atti giudiziari al processo ...