iscrizionenewslettergif
Poesie

“Angelo” di Emily Dickinson

Di Redazione22 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Non posso essere sola,
mi viene a visitare
una schiera di ospiti,
non sono registrati,
non usano la chiave,
non han né vesti, né nomi,
né climi, né almanacchi,
ma dimore comuni,
proprio come gli gnomi,
messaggeri interiori
ne annunciano l’arrivo,
invece la partenza
non è annunciata, infatti
non sono mai partiti.

“Bufera” di Hilda Doolittle

menace Ti abbatti sugli alberi, schianti il vivo ramo: il ramo è bianco, il verde schiacciato, ogni foglia squarciata come ...

“Fulgida stella” di John Keats

4715622 Fulgida stella, fossi fermo come tu lo sei ma non in solitario splendore sospeso alto nella ...