iscrizionenewslettergif
Bergamo

Case: per rilanciare il mercato arriva l’affitto a riscatto

Di Redazione20 febbraio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il mercato immobiliare a Bergamo

Il mercato immobiliare a Bergamo

BERGAMO — L’affitto a riscatto salverà il mercato immobiliare? Questa la domanda che aleggiava sul convegno dedicato alle “nuove forme contrattuali di compravendita” tenuto a un passo da Brescia, nella sala congressi dell’hotel President di Roncadelle. L’evento formativo è stato organizzato da Fiaip Lombardia (la Federazione italiana agenti immobiliari professionali), e ha riempito la sala con 200 professionisti del mattone giunti anche dalle province di Bergamo, Cremona e Mantova.

“Vogliamo fornire una chiave di lettura diversa rispetto al passato in fatto di contrattualistica”, spiega Franco Arosio, presidente Fiaip Lombardia, “nessuno ha la bacchetta magica ma la crisi del mercato immobiliare ci spinge a esplorare anche vie nuove”. Giuliano Olivati, presidente Fiaip Bergamo e delegato regionale alla cultura e formazione, commenta “ai nostri associati vogliamo fornire strumenti operativi concreti, modelli di contratto che possono spendere per trovare soluzioni ai problemi dei clienti. Quella di oggi è una tappa di un road show di aggiornamento professionale che il nostro “Servizio formazione permanente” proseguirà in tutta la Lombardia nel corso del 2012, toccando gli argomenti di maggior attualità per i professionisti del real estate”.

I relatori, il notaio Carlo Giani e l’avvocato Ernesto Marchese, hanno illustrato tre modelli contrattuali, vendita con riserva di proprietà, locazione con patto di futura vendita e affitto a riscatto (rent to buy), chiarendo che il primo tipo di contratto si adatta meglio ai rapporti tra privati, mentre gli ultimi due sono utilizzati solitamente nell’acquisto dal costruttore. Il fatto positivo è che le banche si stanno interessando all’affitto a riscatto, perché l’acquirente che lo paga regolarmente dimostra attaccamento al bene-casa e serietà, creandosi un “merito creditizio”. “La notizia – spiega Franco Arosio – è che una banca di credito cooperativo, operante nella Regione Lombardia, ha introdotto un tipo di finanziamento pensato per adattarsi a questo tipo di contrattualistica. Vogliamo lavorare con altre banche, anche attraverso la società di mediazione creditizia della nostra Federazione, perché si moltiplichino iniziative di questo tipo”.

Al termine del convegno Marco Grumetti, presidente Fiaip Milano e coordinatore del centro studi lombardo, ha presentato la nuova modulistica regionale, apprezzata soprattutto per la chiarezza ed efficacia della proposta d’acquisto – preliminare di compravendita. I nuovi moduli saranno disponibili dal prossimo mese in formato cartaceo per gli agenti immobiliari Fiaip della regione.

Il convegno, aperto a tutti gli agenti immobiliari, verrà replicato a Milano giovedì 23 febbraio ore 15.30 – 18.00, nella sala conferenze di Assoedilizia, Via Meravigli 3.

Oggi ancora piogge, ma martedì migliora

Oggi ancora piogge BERGAMO -- Dopo le forti piogge di questa notte, la giornata di lunedì sarà ancora ...

Tasse, i sindacati chiedono di tenere l’Imu al 4 per mille

Il sindaco di Bergamo Franco Tentorio BERGAMO -- Incontro fra i sindacati e il sindaco di Bergamo Franco Tentorio questa mattina ...